top of page

Seconda parte rassegna “Un Ecomuseo tutto da scoprire”

L'Ecomuseo della Pietra Ollare e degli Scalpellini di Malesco è lieto di invitarvi a partecipare alla seconda parte di “Un Ecomuseo tutto da scoprire”, che ha preso il via nel fine settimana del 10-11 novembre con alcune iniziative, una delle quali ha coinvolto l’Accademia dei runditt e la seconda dedicata al dialetto. Tale rassegna è stata pensata con lo scopo di presentare alla comunità i progetti attuali e futuri che coinvolgeranno la nostra realtà ecomuseale.

Qui di seguito i dettagli delle due iniziative in programma:

Venerdì 1 dicembre – Cronache di Malesco & Una potentilla in dono

Alle ore 20:30, avrà luogo la presentazione dei due volumi “Cronache di Malesco”, curati da Umberto De Petri, autore e guida ambientale ossolano. Il libro raccoglie gli articoli dei principali giornali ossolani riguardanti Malesco, nel periodo compreso tra il 1895 e il 1960. Tra le fonti consultate figurano: L'Ossola, L'Indipendente, Il Popolo dell'Ossola, Il Toce, Il Commercio Ossolano, La Gazzetta del Lago Maggiore e Risveglio Ossolano.

Nella stessa occasione, ci sarà l'opportunità di assistere alla presentazione del nuovo prodotto alimentare “Le Potentille”: un nuovo prodotto alimentare legato a Malesco e alle sue frazioni. In questa occasione verrà presentato in edizione limitata e il ricavato sarà devoluto alla Parrocchia per i lavori di restauro delle strutture di culto, inserendosi nella linea di azione del Comune che ha supportato e continua a contribuire al recupero delle Chiese e Oratori presenti a Malesco, Finero e Zornasco.

Sabato 2 dicembre – Proiezione di fotografie stereoscopiche della Valle Vigezzo e Ossola (in 3D)

Nella serata di sabato, in due turni distinti (il primo dalle 17:00 alle 18:00 e il secondo dalle 20:30 alle 21:30), avrà luogo una proiezione di scatti stereoscopici (in tre dimensioni) dedicati a Malesco, agli altri paesi della Valle Vigezzo e alla Val d'Ossola in generale, a cura di Maurizio Zanni. Queste preziose fotografie sono state realizzate da Giovanni Bertina (1849-1937), insegnante e fotografo originario di Malesco e ben conservate dalla famiglia Cavalli. Le immagini non solo catturano paesaggi e scene di vita quotidiana, ma documentano anche gli anni di lavoro al traforo del Sempione, l'ultimo volo e il funerale di Geo Chavez, creando così una testimonianza storica di inestimabile valore.

Per tale iniziativa è richiesta la prenotazione obbligatoria poiché per l’esperienza la capienza massima è di 100 posti.

Tutti gli eventi qui descritti si svolgeranno presso il Cinema Comunale di Malesco (VB) sito in Piazza Ettore Romagnoli.

Contatti

Ecomuseo della Pietra Ollare e degli Scalpellini di Malesco (VB)

+39 0324 92444

Instagram&Facebook: @ecomuseomalesco




8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page